Uncategorized

Un nuovo incontro speciale al parco giochi

Amateur

Un nuovo incontro speciale al parco giochi
È mercoledì e decido nuovamente di scrivere a Ilaria e Sara, ” che ne dite di un’uscita sabato sera? Pub, divertimento e…”
Sara: ” io ci sono!”
Ilaria dopo qualche ora: “Mi dispiace ma noi siamo invitati ad un matrimonio, … è Marco questa volta non ti puoi imboccare! ”
Io: “Peccato… beh Sara cosa vuoi fare?”
Sara: “Se non ti scoccia chiedo ad un’amica se le va di unirsi a noi!”
Io:” ok per me nessun problema, ciao sabato”

È sabato sono in piazza in attesa che arrivi Sara con la sua amica ma la vedo arrivare da sola, non è in compagnia si avvicina e noto che è tutta bella e in tiro! Scarpe con tacco, un abito nero abbastanza corto, capelli biondi sciolti e tenuti da un cerchietto, un salutino una piccola palatina al sedere e noto subito che si irrigidisce come sempre, scambiamo due parole, ad un certo punto mi dice “ecco sta arrivando Caterina l’amica che ti dicevo!”

Avete presente quei film dove ad un certo punto arriva LEI e tutto attorno o sparisce o LEI è così attraente che non vedete più niente? Ecco è proprio LEI, bionda, alta, fisico da modella, intravedo che ha i capelli raccolti da una coda, stivali neri in pelle alti sino al ginocchio, una gonna nera da urlo che le arriva si è no a metà coscia, una maglietta nera a mezza manica, insomma la salivazione stava già aumentando!

Sarà la raggiunge e si scambiano qualche parola, provo ad attendere un attimo ma vedo che non si muovono allora mi avvio verso di loro! Sara mi presenta finalmente la sua amica “Piacere Marco” e lei “Piacere Caterina” e ci avviamo verso la mia macchina per andare ad un pub. 
Arriviamo al pub entriamo e ci fanno sedere a fianco ad una compagnia di circa dieci persone tra uomini e donne ma noto subito che i maschietti stanno squadrando per benino Caterina! , ordiniamo da bere e cominciamo a parlare del più e del meno, ad un certo punto dal tavolo a fianco si alzano alcuni fra ragazzi e ragazze, venendo ad esporci i loro gusti sessuali e chiedendo i nostri, erano belli brilli forse anche già ubriachi e Caterina ci sta al gioco e partecipa alle domande e risponde, poi chiedono anche a me e anche io ci sto al gioco ma ahimè Sara si blocca non spiaccica una parola e Caterina riesce a sviarli e parlando a nome di Sara che è una ragazza timida la lasciano stare… poi invece dal nulla Sara esplode e racconta la nostra precedente avventura al cinema.
 
Gli ubriachi finalmente cambiano aria e passano ad altri tavoli, io cerco di mantenere il discorso attivo e ce la ridiamo per quanto appena accaduto, trascorriamo una bella serata e ad un certo punto chiedo alle due ragazze di fare una passeggiata all’esterno dove c’è un bel parco, usciamo dal Pub ma Sara viene fermata da un suo ex compagno delle elementari e sembrava non aver voglia di lasciarla andare, alche Sara ci fa cenno di avviarci e che ci raggiungerà a breve.

Io e Caterina ci avviamo verso il parco che non dista tantissimo e ad un certo punto sento Caterina commentare “fare del sesso in un luogo pubblico.. certo che potevo evitare di dire quella cazzata così grande” probabilmente stava pensando alla situazione di prima e continua dicendomi: “però forse anche tu hai esagerato dicendo che ti sei fatto due ragazze assieme per scommessa”… io: ” beh forse ho esagerato un po’… o forse no!” Caterina continua: “ci saranno anche quei casi ma li vedo più come filmini porno che realtà” e io: “beh se ci si trova in una bella situazione non credo che ti tireresti indietro! Come ora in penombra in questo bellissimo luogo pubblico dove potrebbe vederti chiunque! Non dirmi che non hai mai sognato di fare sesso in un luogo pubblico! ” Caterina risponde pensandoci un po’: “fra le fantasie si, ma chi non ha sognato almeno una volta di far del sesso in un luogo pubblico con la paura di esser scoperti? Ci avrai pensato anche tu credo.. o sbaglio?” io: “Si, io l’ho anche fatto in pubblico”, mi guarda come se non mi credesse e risponde: “e dove lo hai fatto?” Io: “in un cinema o in auto posteggiato a bordo strada” Caterina:” “A.. beh in auto se non eri in centro ma in una strada fra i boschi lontano da case non lo conto come in pubblico.. però in un cinema.. beh quello si che è in pubblico”. Allora mi avvicino il più che posso a Caterina e le sussurro in un orecchio: “se ti va potremmo sfruttare quello scivolo dei bambini con il ponte, tanto ora i bambini non ci sono!”, cerco di sfiorarle quel bellissimo sedere che mi stava chiamando ma lei si sposta e le chiedo: “sei forse fidanzata? o ti faccio schifo?” Caterina: “no, ne fidanzata ne mi fai schifo ” io: “hai paura di farlo ed esser beccata?” Caterina: “no.. cioè.. mi piacerebbe ma non so se è fattibile qui”, non mi ha convinto questa sua risposta e decido quindi di riprovarci: “scusa se ti faccio questa domanda.. e puoi non rispondere, ma da quanto è che non ti fai una scopata?” Caterina abbassa lo sguardo non mi risponde subito… l’ho messa forse in difficoltà … poi mi risponde: “beh saranno due mesi e mezzo circa ad esser onesta” io: “e non vorresti rompere questo digiuno così lungo?” Caterina: “beh… forse si.. ma… non … so… ” insomma avevo capito che toccava a Me! Le prendo la mano destra e gliela avvicino alle mie parti intime, e gli dico: “se vuoi passare una serata divertendoti sai che lui ti desidera!”.

La vedo ancora un po’ bloccata ma non toglie la mano e inizia a esplorare le mie forme che insomma si notavano già da un po’, però lei non mi dice niente… io continuo: “guarda, raccogli due piccioni con una fava.. porreresti fine al digiuno che stai vivendo e potresti provare la tua fantasia di farlo in un posto pubblico” allungo le mie mani sul suo sedere e inizio a palpeggiarla , la sento che sospira e mi fa capire con lo sguardo di avvicinarci su quel piccolo castello. Saliamo e senza darle modo di eventuali ripensamenti me la bacio… mmmmh belle labbra … le bacio poi il collo e gli sussurro nell’orecchio :”lo facciamo qui sopra ok?”, non faccio a tempo a dirglielo che le sue mani mi si infilano sotto la mia camicia, mi sfiora il petto a destra e a sinistra. Poco dopo inizia a slacciarmela e le dico ” Brava Caterina godiamoci il nostro incontro in un posto pubblico!” Gli alzo la gonna più che posso l’eccitazione di entrambe sta salendo alle stelle le infilo una mano tra le cosce e eli apre generosamente le gambe come per dirmi vai tranquillo sono tutta tua! Raggiungo in un attimo la sua Figa… da urlo … liscia come una bambola… Le sue mani nel frattempo iniziano a slacciarmi i jeans … si avvicina e mi sussurra: “Però non diciamo nulla a Sara” Io annuisco e nel mentre mi guardo attorno con la speranza che appunto Sara non arrivi! Sono nudo e inizia masturbarmi per bene ogni tanto mi baca anche la cappella… sento che lo vuole tutto bello pronto, io sono ancora in piedi e lei è chinata e dedicata al mio cazzo le faccio alzare bene il sedere ed è in una bella posizione a 90 … Gli sfilo la maglietta tutto l’intimo e la lascio nuda con solo la gonna arrotolata in vita e mi dedico a questa stupenda figa tutta da strapazzarmi e che ha già subito un lungo digiuno! Si sta bagnando notevolmente e nel mentre lei mi sta eseguendo un bellissimo e dolce pompino…. Ho il cazzo pronto è eretto al massimo e sento che lo vuole da come me lo sta menando, siamo entrambi zitti e ci godiamo uno il momento dell’altro , poi decido che è ora di fare altro mi sposto e mi siedo sul ponte del castello e la invito a salire sul cavallo… mi sdraio, porto il cazzo in verticale per aiutarla penetrazione lei appoggia la figa e inizia ascendere scende e scende ancora fino alla base ha tutto il cazzo dentro e si sta rilassando e inizia ad emettere un gemito di godimento leggero… quasi non lo sentivo ma era puro godimento… se lo tiene tutto dentro e ora sento che si sta rilassando e lascia che il suo copro lo spinga anco un po’ più dentro… si china verso di me e mi cerca un bacio… poi inizia con i movimenti… una cosa fantastica su e giù per tutta l’asta del cazzo e con la paura di essere beccati è ancor più bello! Continua e ri-continua e si vede che ne aveva proprio bisogno lo cerca sia in profondità che in movimenti quasi circolari…. Bellissimo! Stiamo godendo come matti e all’improvviso dalla scaletta spunta Sara e incazzata ci dice: “ma che cazzo fate?” poi commenta ad alta voce “No! Cioè… so che cazzo fate.. ma perché lo fate?”

Caterina si blocca immediatamente con tutto il cazzo dentro e gli risponde: “è che lui è carino, io non scopo da più di due mesi e non so… forse quel che ho bevuto e l’ambiente e tutto e non ho resistito” Sara aveva gli oggi fuori dalle orbite e all’improvviso dice: “ma Marco è mio!” poco dopo …..”cioè, non è mio in quel senso, è un mio amico, insomma hai capito”, Caterina: “a.. ok.. allora ti piace” a quel punto dico a Sara: “Saretta… se vuoi unirti a noi ti faccio divertire anche a te!” guardo Caterina e gli dici: “nulla in contrario vero se vi scopo assieme?” Caterina riprende con i suoi movimenti, nel mentre guarda Sara e gli dice: “dai vieni qui.. facciamo un po’ ciascuna”.
Sara si avvicina a me e con voce tremolante mi sussurra: “però la prossima volta mi aspettate!”

Caterina sorride aveva sentito Sara e in quel momento si è messa a cavalcarmi come un’assatanata, poi prende in mano il gioco Caterina si sfila il cazzo e va da Sara e inizia a spogliarla e gli dice: “sei una timidona fuori ma una bella porcellina dentro.. e brava la mia Sara” Sara mi afferra il cazzo e nel mentre che me lo lecca e me lo stuzzica per bene Caterina va a leccare la figa a Sara avevo quasi la figa di Sara vicino agl’occhi e vedevo la lingua di Caterina assaporargliela tutta una cosa dell’altro mondo fantastico! Poi Caterina gli sussurra qualcosa a Sara ma non capisco vedo solo che pochi istanti dopo mi trovo bloccato con Sara sopra di me la sua figa completamente appoggiata alla mia bocca e lei che mi masturba nel mentre Caterina accarezza i corpi di entrambi forse un po’ di più quello di Sara. Sara poi ripete la stessa cosa che mi aveva fatto al cinema dolcemente e delicatamente passa l’indice da una parte all’altra della cappella e continua e continua Sara sussurra qualcosa a Caterina ma non le sento, Caterina poi mi dice: “Marco.. poi mi vieni addosso.. Sara è d’accordo!” io essendo super felice : ” come volete ragazze l’importante è che non litighiate!” Caterina torna da Sara e le dice altro insomma stanno tramando qualcosa su di me e io non le sento! Sino a che arriva la mano di Caterina tra la mia bocca e la figa si Sara e inizia a masturbare Sara cercandogli il clitoride nel mentre che io gliela stavo leccando… nel mentre Sara stava continuando quella sua bellissima opera…

Ad un certo punto Sara e Caterina si spostano e si mettono entrambe a pecorina e dico:” Caterina non offenderti se parto da Sara è arrivata dopo…” nel mentre massaggio e palpeggio la figa di Caterina per poi cambiare e passare il testimone con i massaggi… continuo così per un bel po’ alternandomi le due fighe che me le stavo spassando per bene… poi nuovamente le due ragazze si spostano e si sdraiano a pancia un su con le gambe aperte per farmi capire che dovevo soddisfarle anche così, parto da Caterina questa volate e mi dedico in una bella posizione del missionario e nel mentre vedo che Caterina stuzzica la figa di Sara che è sdraiata anche lei ma al contrario… bellissima scena… cambio ragazza e i ruoli si cambiano io addosso a Sara e Sara massaggia la figa a Caterina insomma avevo trovato un loro giusto equilibrio… e nel mentre ci godevamo tutta la bellezza di quella serata di sesso all’aperto!

Non so quanti minuti sono passati ma sono addosso a Caterina e ad un certo punto sento che mi devo liberare e soddisfare la richiesta di Caterina e in un certo senso anche il mio sogno di fare una doccia di sperma ad una ragazza! Estraggo il cazzo dalla figa caldissima di Caterina e continuo a menarmelo schizza e continuo a schizzare sul corpo di Caterina mi muovo un po’ e dal ventre le schizzo anche un po’ il seno , Caterina inizia a spalmarsi lo sperma e Sara la vedo che si avvicina velocemente e inizia a leccare il corpo di Caterina… Le stava leccando lo sperma appena versato sul suo corpo io stavo ancora terminando di menarmi il cazzo per le ultime gocce e guardavo quella scena come se non fosse reale… ero talmente felice che l’avrei rifatto volentieri una seconda volta… pochissimo dopo Caterina mi chiede o meglio mi ordina: ” “leccami.. ho voglia della tua lingua” torno sulla sua figa e me la lecco tutta ma mi aiuto anche con le mani infatti poco dopo esplode in un orgasmo fantastico nel mentre che Sara la stava ancora leccando! Poi Caterina mi dice ora tocca a Sara io mi dedico con la lingua a Caterina nuovamente con le mani continuiamo per un po’ sino a che Sara mi squirta in faccia!

Cazzo questa cosa proprio non me lo aspettavo Sara arrossisce di colpo e guardandomi comincia a chiedermi scusa su scusa Caterina la rincuora e accarezzandola le dice: “rilassati, non pensare a ciò che hai fatto involontariamente ma pensa a quanto ti è piaciuto” Sara era un po’ turbata ma iniziava a riprendersi , le ragazze tolgono dalle loro borsette delle salviette umide e le due ragazze si abbracciano

Ci ripuliamo e ci rivestiamo e Caterina guardandomi mi dice: “Sara oggi si è divertita per bene” e Sara: “Si si! scusami ancora ma non ho resistito proprio.” poi Sara mi guarda fisso negl’occhi e mi dice: “questa non fa parte delle cinque!”, Caterina sente questa frase e subito: “cinque?…. Non sarà mica lei quella delle due della scommessa di cui parlavi con il gruppo di ubriachi?” io rispondo annuendo “Si!.. però è lei che deve parlartene, comunque mi piacerebbe replicare!” e Caterina risponde: “Certo, qualche volta si può fare.. magari anche senza la mia cara amica” e si gira guardando Sara e continua “se hai fatto divertire entrambe mi incuriosisce cosa puoi farmi provare se sono sola”. Io mi avvicino e le sussurro: “stasera sei stata grande ma sono sicuro che posso lasciarti a bocca aperta! Per davvero!”
Sara risponde a Caterina: “Si puoi scopartelo anche da sola qualche volta e si sono io quella della scommessa” e Caterina: “a bella porcellina veramente la mia amichetta Sara.. e tu tieniti pronto che quando lo faremo da soli dovrai farmi divertire un sacco, sono disposta ad abbonarmi poi se non ti smentisci quando siamo soli tu ed io!”.

Terminiamo di rivestirci e rientriamo a casa naturalmente Caterina mi ha dato il suo numero di cellulare per poter approfondire altri nostri aspetti e conoscenze! Ma questa è un’altra storia.

La visione di Caterina apparirà intitolata “Un nuovo incontro speciale al parco giochi” sul profilo di sempremia83

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir

antep escort izmir escort tuzla escort