Uncategorized

Io mio fratello e le email (parte 2)

Io mio fratello e le email (parte 2)
Luna88:
Devi passare alla fase successiva. I ruoli devono invertirsi. Ora dovrai essere tu a spiare lui. Entra in bagno quando è sotto la doccia devi invadere la sua intimità. Deve provare quello che provi te ogni volta che ti vede nuda.

Vederlo nudo? Che cosa imbarazzante. Il pensiero di fare questa cosa mi provoca disagio. Però se poi serve a mettere fine al suo depravato comportamento lo farò.

È sotto la doccia. Entrò in bagno senza bussare e mi siedo sul water.
– non si bussa?
– si. Scusami. Faccio pipì ed esco. Tranquillo non ti guardo.
Mi guardava e sembrava molto imbarazzato. Si copriva il sesso con le mani. Non capivo se erano le mani a essere troppo piccole oppure era super dotato. Come disse Luna: mettilo in imbarazzo. Continuavo a fissarlo e più lo fissavo e più si stringeva cervando di coprire più corpo possibile.
– tranquillo. Ti vergogni di me? Ti cambiavo il pannolino. Ti facevo il bagnetto…
– adesso è diverso!
– a me sembri ancora lo stesso… e scommetto che anche il tuo pistolino non è cambiato!
– cosa ridi!? Ti sbagli!
– dimostralo. Fammi vedere dai.
– no. mi vergogno.
– se non me lo fai vedere significa che lo hai ancora come quando eri bambino.

Esitava. Non voleva cedere. Dove era finita tutta la sua spavalderia? Erano bastati questi stupidi mezzucci per renderlo docile. Continuavo a provocarlo e alla fine cede.
– guarda! Allora!? Ti sembra cresciuto!?

Cercavo di nascondere lo stupore. Aveva pochi peli sul corpo non era un ragazzo assai peloso. Sembrava che tutti i peli fossero cresciuti sul pube. Aveva un pube che somigliava a un cespuglio. Lunghi e fitti peli neri. E nel mezzo un grosso pene molto più scuro del resto della pelle. Due enormi palle tonde. Quello era un pene di un adulto e non di un tredicenne.

– allora? Non dici niente!
– non è come quello di un bambino. Ma non è neppure cosi grande come credi!

Invece era molto grande ma non potevo dirlo. Uscii dal bagno e corsi al pc. Scrissi a Luna88:

Ciao Luna88 il tuo piano ha avuto la reazione prevista. Mio fratello ha provato imbarazzo. Era in bagno sotto la doccia. Sono entrata senza bussare e ho fatto pipì. I miei occhi puntanti sul suo corpo nudo a violare la sua intimità lo hanno messo a disagio. L’ho provocato stuzzicandolo un po’ facendo allusioni sul suo pene. Non gli ho detto quello che realmente pensavo. Ti ammetto che non mi aspettavo che avesse un pene così grosso… lasciamo stare 😉 Adesso cosa devo fare? :* :* :*

La risposta di Luna88:

Ciao amica. Sono contento che abbia funzionato. Anche a me è successa la stessa cosa. Questi ragazzini di oggi sembrano essere tutti dotati. Hai tempi nostri non era così. Saranno gli ormoni che mettono nella carne che vendono ai supermercati. Ti confesso che quando gli ho visto il pene in erezione mi sono un poco bagnato… se non fossi stato sua sorella… scherzi a parte ;P Adesso viene la parte più imbarazzante… dovrai parlare di sesso con lui. Devi fargli delle domande intime. Ti avverto la conversazione potrebbe cambiare direzione e potresti essere te a dover rispondere alle sue domande. A me è successo. Ricordati che ha solo 13 anni e non ha molta esperienza…

CONTINUA…

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir

antep escort izmir escort tuzla escort film izle esenyurt escort avcılar escort ankara escort