Uncategorized

UN AIUTO INASPETTATO DALLE PIACEVOLI CONSEGUENZE

UN AIUTO INASPETTATO DALLE PIACEVOLI CONSEGUENZE
Sono una ragazza piuttosto emancipata. La prima volta che ho fatto sesso era a13 anni con un ragazzo di cinque anni più vecchio. Da quella volta non ho più smesso di farlo.
Non sono una persona che ama le relazioni stabili. Non credo che al mio ragazzo sarebbe piaciuto che io vada con chiunque mi piaccia mentre sto con lui. Per questo apprezzo la libertà che lo status di single mi offre. Vado con chi mi pare, quando mi pare e dove mi pare, senza ferire e senza dover rendere conto a nessuno del mio operato.
D’altra parte me lo posso permettere! Sono una moracciona con i capelli lunghi e mossi, una VI misura di seno, un bel culo pieno ed un viso che dicono ricordi un po’ Valentina Nappi.
Sono la classica ragazza dal fascino mediterraneo e dal fisico come si suol dire “burroso”. E mi piace poi da morire il cazzo.
Ho sempre avuto la predilezione per gli uomini maturi, possibilmente tarchiati, grossi e pelosi. Non a caso adoro Ron Jeremy… è il mio idolo, e poi, con quel cazzo che si ritrova, lo scoperei anche adesso, seduta stante.
Ero sempre andata con gente di poco più vecchia di me, ma a 21 anni ho avuto la mia prima esperienza con un uomo di oltre 50 anni, proprio con il fisico che adoro!
Era estate e mi trovavo dal benzinaio per fare il pieno al mio scooter; mi sarei dovuta poi incontrare con gli amici al mare. Dietro di me c’era un tipo in auto che aspettava il suo turno. Pagato il rifornimento, monto sul sedile per accingermi a partire, ma quel disgraziato scooter non voleva sentire di avviarsi! Cazzo, che coglioni! Proprio oggi che è sabato, il mio meccanico è chiuso, ed io dovevo andare al mare!
Accortosi della mia situazione, il tipo dietro di me, terminato a sua vota di fare benzina, si offre di accompagnarmi al ritrovo con gli amici. Rimasi al principio senza parole, ma poi mi son detta: e che cazzo, non mi faccio rovinare la giornata dal mio due ruote! Accettai il suo aiuto, posteggiai lo scooter nelle vicinanze e quindi montai in macchina sua.
Vedere quella persona con la sua bella pancia, il villo che gli usciva dalla camicia molto sbottonata, quelle mani tozze e polpose, mi ha turbato non poco… Per di più, il suo forte odore di maschio mi stava inebriando. Cominciai leggermente a bagnarmi.
Doveva essersi accorto anche lui che non mi era indifferente, perché mi chiese se ancora volevo andare con i miei amici al mare.
Gli risposi che mi era passata la voglia. Con un sorriso malizioso mi propose di andare a casa sua. Accettai immediatamente! Partimmo subito verso la sua abitazione, che per fortuna si trovava nelle vicinanze. Posteggiato l’auto in garage ci recammo verso una palazzina a tre piani. Mentre salivavamo le scale, gli guardai il culo. Bello e pieno, come piace a me.
Poco dopo entrammo da lui. Accense il clima e mi chiese cosa volevo bere. Una Coca Cola se hai, gli risposi mentre guardavo un po’ l’ambiente che mi circondava. Vidi molti oggetti di fabbricazione africana, bei prodotti d’artigianato. Mi disse che spesso si recava in Kenia per lavoro.
Non saprei di preciso cosa poi sia successo, ma ad un certo punto mi sono trovata la sua lingua in bocca e le sue mani che mi palpavano le tette ed il culo… In men che non si dica ci siamo ritrovati nudi sul suo letto! Che fisico da sballo che aveva! Una pancia bella piena e sopra due tette villose che sembravano quasi femminili. Quello che non era per niente femminile era il suo cazzo! Non tanto lungo, ma in compenso molto grosso, con una cappella turgida e viola, un’asta venosa e due coglioni enormi. L’ottava meraviglia del mondo! L’uretra era molto grande, tanto che mi eccitava da matti mettergli la lingua dentro. Lui gradiva maggiormente che gliela mettessi nell’ano, cosa che mi piaceva ugualmente da matti! Raggiunta una perfetta erezione grazie al mio pompino eseguito da troia incallita (a dispetto dei miei 21 anni), mi disse di mettermi alla pecorina. La sua grossa cappella stava ora “baciando” il mio ano. Sentii quindi il suo cazzo farsi strada nel mio culo. Era abituata a quelle “visite”… Adoro il sesso anale!
Cominciò a pomparmi alla grande! Mentre il suo cazzo andava su e giù nel mio culo, con la mano mi sgrillettava. Che libidine essere toccata da quelle mani tozze! Sentivo la sua pancia sul mio culo e le sue grosse palle sbattere sulle mie chiappe con un rumore eccitante! Ansimava come un a****le quel porco! Gli piacevo parecchio! Dal canto mio sentivo quel bastone nodoso dentro di me che mi trapanava fin l’anima! Le mie grosse tette sotto la foga dei suoi colpi sbattevano tra di loro in modo rumoroso ed ogni tanto me le palpava a piene mani mugolando di piacere.
Arrivato prossimo all’orgasmo, con un gesto repentino me lo tirò fuori dal culo e me lo mise in bocca. Un paio di stantufate mente gli stringevo forte le palle e mi trovai la bocca piena del suo caldo seme, denso ed abbondante dal sapore forte, come piace a me.
Terminato di godere si mise a leccarmi il clitoride fino a portarmi a mia volta all’orgasmo. Infine, esausti, ci siamo distesi sul letto, uno vicino l’altra, sudati ma appagati.
Preso fiato, mi disse che la prossima volta avrebbe portato una sua amica e lui sarebbe rimasto a guardare lo spettacolo mentre noi giocavamo (sono bisex). Per me non c’era problema, anzi, mi eccitano queste cose. Dopo essersi scambiati i numeri di telefono, ci siamo salutati. Bella esperienza e quanta eccitazione mi dava quel tipo! Era un vero porco, degno di me.
Da quella volta sono sempre andata esclusivamente con gli over 50, e non mi sono mai pentita.

Bir cevap yazın

E-posta hesabınız yayımlanmayacak. Gerekli alanlar * ile işaretlenmişlerdir

antep escort izmir escort tuzla escort marmaris escort fethiye escort trabzon escort kadıköy escort kadıköy escort kadıköy escort kadıköy escort kadıköy escort film izle